.

.

giovedì 22 novembre 2018

Italia - #inAlassio, comunicato stampa: " L'On. #LaraComi ad #Alassio. Pieno supporto per il progetto #Tecnoreef ". La incomprensibile presenza all'incontro pubblico di #RobertaGasco, pesantemente condannata per la prima "tranche" dell'inchiesta " #SpesePazze " in #RegioneLiguria a 2 anni e mezzo e alla restituzione del #maltolto per un valore di 106 mila euro, accompagnata dal potente Capogruppo di #ForzaItalia in Regione Liguria #AngeloVaccarezza. Altrettanto incomprensibile che una persona politicamente avveduta come l'on. #ComiLara si possa accompagnare ad incontri pubblici e sostanzialmente istituzionali con persona coinvolta e già condannata nello scandalo regionale "Spese pazze" e per il quale nella seconda "tranche" di inchiesta il Pm ha chiesto una ulteriore condanna a 1 anno e mezzo: la sentenza prevista a Dicembre.


L'eurodeputata Lara Comi abbracciata al sindaco Marco Melgrati e dall'altro lato l'ex consigliera Roberta Gasco, travolta dallo scandalo Spese pazze in Regione Liguria, che è stata condannata a 2 anni e mezzo, all'interdizione temporanea dai pubblici uffici e ha restituito 106 mila euro di denaro impropriamente ricevuto in termini di rimborsi per l'attività svolta nel periodo 2008 / 2010 la prima "tranche" dell'inchiesta, mentre il Pm ha chiesto una ulteriore condanna per il periodo 2010 / 2014  ad 1 anno e mezzo. La sentenza è attesa per l'ormai prossimo mese di Dicembre 2018 . (n.d.r AlassioFutura)

La prima domanda è stata sui danni a seguito della mareggiata del 29 ottobre scorso.
L'Eurodeputato Lara Comi, stamani ha sorpreso la Giunta Comunale alassina con una visita a sorpresa

Il Sindaco di Alassio, Marco Melgrati, ha così avuto modo non solo di illustrare nel dettaglio la gravità dei danni subiti, ma anche il percorso di ricostruzione avviato e soprattutto le esigenze della città affinchè fenomeni come quello registrato il mese scorso non abbiano più lo stesso impatto devastante sulla costa, prima fra tutti il progetto Tecnoreef.

"L'On Comi - spiega Melgrati - si è messa a disposizione del Comune di Alassio nel percorso di presentazione del bando europeo per il finanziamento del progetto Tecnoreef suggerendo l'utilizzo dei fondi strutturali di coesione, fondi a disposione delle Regioni:
un fondo che, qualora inutilizzato, entro il 2020, sarebbe riassorbito dall'Unione Europea".
Non solo: dopo aver ascoltato il dettaglio dei danni subiti a livello pubblico e privato ci ha suggerito di chiedere alla Regione di attivarsi presso il Governo perchè sia attivato il Fondo Europeo di Solidarietà.

Ufficio Stampa - Comune Alassio

Nessun commento:

Posta un commento