.

.

domenica 8 luglio 2018

Italia - Dopo le magliette rosse, ora è la volta del "digiuno a staffetta". Un digiuno a staffetta per dire "no" ai porti chiusi e alle restrizioni in materia d'accoglienza. Padre Zanotelli e altri optano per le "barricate"


Nessun commento:

Posta un commento